Citazione
2

“Solo se l’affettivo e il cognitivo si intrecciano si può dare esperienza educativa” J. Dewy

Annunci
0

L’educazione alla felicità, di S. Natali

educazione-alla-felicita-192x300Da una recensione di Maria Teresa Stasolla

“L’educazione alla felicità” (Aliberti editore, euro 7.00, pag. 63) di Salvatore Natoli è un “libretto” che, di primo acchito, può apparire una sorta di variazione sul  tema della crisi del mondo contemporaneo (il presente è luogo dell’ incertezza e  il mondo adulto ha perso i suoi punti di riferimento) Continua a leggere

0

Vagabonde! Guida pratica per piccoli botanici urbani

Vagabonde_LD-3Un catalogo di piante urbane, un libro bello ma soprattutto un taccuino per prendere appunti, disegnare e colorare scoprendo il meraviglioso mondo delle “erbacce”. Un libro per bambini, per grandi e per bambini cresciuti edito da Topipittori nell’ambito della collana di divulgazione scientifica PiNO, ovvero Piccoli Naturalisti Osservatori. Un’appassionante passeggiata attraverso l’universo delle piante più comuni, ma più interessanti, quelle che sono dappertutto e che con coraggio e allegria nascono, crescono e prosperano là dove sembrerebbe impossibile vivere. Un percorso fra le abitudini e le capacità di straordinari organismi viventi, a ricordarci la profonda intelligenza e bellezza della natura. Per imparare a guardare, scoprire, conoscere il mondo vegetale.

Per acquistare il libro clicca qui

Galleria
1

Bambino: un mondo da conoscere

Featherstonej

copertina_che_cos_bambino_hi

Che cos’è un bambino?

Beatrice Alemagna risponde magistralmente: “è una persona piccola”

Potrei chiudere qui questo intervento…sottolineando, mettendo in evidenza, proponendo una gigantografia della parola “PERSONA”… ma pare non bastare mai…

ci si dimentica spesso di considerare i bambini e le bambine come persone quindi dotate di capacità, potenzialità, autonomiee e limiti (ovviamente, come tutti). Ci si dimentica adirittura di considerarli speciali uno ad uno e li si mette tutti nel calderone “infanzia” come se non esistessero differenze, sfumature, particolarità. Come se, anche banalmente, un bambino di 3 mesi nato al nord Italia da famiglia benestante in pieno centro città fosse uguale ad uno di 10 anni emigrato con la propria famiglia da un paese di guerra, o ad un altro di 4 settimane nato in Svezia.. Come se esistesse al mondo una persona uguale ad un’altra.

Quello che mi preme dire è che i bambini e le bambine vanno…

View original post 1.024 altre parole

0

I luoghi dell’abitare – percorsi di educazione ambientale.

9788883722141L’ambiente, il territorio, lo spazio sono presenze rilevanti nell’immaginario e nell’invenzione letteraria e artistica, nel procedere della storia, nell’organizzazione del sapere e dei saperi. E l’abitare implica l’ethos, la progettualità e i valori. In questo libro si interrogano i molteplici luoghi del nostro abitare partendo dalla città, che oggi appare dispersa e sgranata, piena di buchi e di luoghi oscuri, perché è nella città che si manifestano le maggiori contraddizioni dell’abitare.

Per acquistare il libro clicca qui