0

Cosa vediamo sott’acqua? Di Massimo Boyer

why-go-underwater-bannerweb-2560x1120Tratto da Com’è profondo il mare, inserito nella Collana del FARO, edita dall’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholè Futuro Onlus, in collaborazione con il Pianeta Azzurro e Continua a leggere

Annunci
0

Janusz Korczak, il padre degli orfani del ghetto

La settimana scorsa si è conclusa la 13° sessione di “Torino Spiritualità”, quest’anno incentrata sul bambino, sul “piccolo me” delle vite di ciascuno. Il programma di Radio Rai 3 “Uomini e Profeti” per l’occasione ha riproposto la storia di Janusz Korczak, l’eroico medico del Ghetto di Varsavia. Continua a leggere

0

Vagabonde! Guida pratica per piccoli botanici urbani

Vagabonde_LD-3Un catalogo di piante urbane, un libro bello ma soprattutto un taccuino per prendere appunti, disegnare e colorare scoprendo il meraviglioso mondo delle “erbacce”. Un libro per bambini, per grandi e per bambini cresciuti edito da Topipittori nell’ambito della collana di divulgazione scientifica PiNO, ovvero Piccoli Naturalisti Osservatori. Un’appassionante passeggiata attraverso l’universo delle piante più comuni, ma più interessanti, quelle che sono dappertutto e che con coraggio e allegria nascono, crescono e prosperano là dove sembrerebbe impossibile vivere. Un percorso fra le abitudini e le capacità di straordinari organismi viventi, a ricordarci la profonda intelligenza e bellezza della natura. Per imparare a guardare, scoprire, conoscere il mondo vegetale.

Per acquistare il libro clicca qui

Galleria
1

Bambino: un mondo da conoscere

Featherstonej

copertina_che_cos_bambino_hi

Che cos’è un bambino?

Beatrice Alemagna risponde magistralmente: “è una persona piccola”

Potrei chiudere qui questo intervento…sottolineando, mettendo in evidenza, proponendo una gigantografia della parola “PERSONA”… ma pare non bastare mai…

ci si dimentica spesso di considerare i bambini e le bambine come persone quindi dotate di capacità, potenzialità, autonomiee e limiti (ovviamente, come tutti). Ci si dimentica adirittura di considerarli speciali uno ad uno e li si mette tutti nel calderone “infanzia” come se non esistessero differenze, sfumature, particolarità. Come se, anche banalmente, un bambino di 3 mesi nato al nord Italia da famiglia benestante in pieno centro città fosse uguale ad uno di 10 anni emigrato con la propria famiglia da un paese di guerra, o ad un altro di 4 settimane nato in Svezia.. Come se esistesse al mondo una persona uguale ad un’altra.

Quello che mi preme dire è che i bambini e le bambine vanno…

View original post 1.024 altre parole

0

I luoghi dell’abitare – percorsi di educazione ambientale.

9788883722141L’ambiente, il territorio, lo spazio sono presenze rilevanti nell’immaginario e nell’invenzione letteraria e artistica, nel procedere della storia, nell’organizzazione del sapere e dei saperi. E l’abitare implica l’ethos, la progettualità e i valori. In questo libro si interrogano i molteplici luoghi del nostro abitare partendo dalla città, che oggi appare dispersa e sgranata, piena di buchi e di luoghi oscuri, perché è nella città che si manifestano le maggiori contraddizioni dell’abitare.

Per acquistare il libro clicca qui

3

L’inter-essere

wp-1486312110794.jpg“Un poeta, guardando questa pagina, si accorge subito che dentro c’è una nuvola. Senza la nuvola, non c’è pioggia, gli alberi non crescono; e senza alberi, non possiamo fare la carta. La nuvola è indispensabile all’esistenza della carta. Se c’è questo foglio di carta, è perché c’è anche la nuvola. Possiamo allora dire che la n0uvola e la carta inter-sono. ‘Interessere’ non è ancora riportato dai dizionari, ma, unendo il prefisso ‘inter’ e il verbo Continua a leggere

0

Manuale di ecologia, sostenibilità ed educazione ambientale

51hrvvtz21l-_sy344_bo1204203200_Un testo che affronta, attraverso la Teoria Generale dei Sistemi, l’impatto esercitato dalle attività umane sugli ecosistemi e sulla qualità della vita. La crisi ecologica e i rischi globali evidenziano la necessità di costruire un futuro più sicuro, più equo e più responsabile che poggia su tre grandi questioni: la conservazione dell’ambiente e delle sue risorse in condizioni di stabilità climatica, lo sviluppo sostenibile basato sulla carring capacity e l’educazione ambientale. Il volume si articola in tre parti: nella prima si affrontano la conoscenza e la tutela della natura, nella seconda il profilo della scienza della sostenibilità e infine, nella terza parte, si traccia l’educazione ad una società sostenibile in grado di realizzare una nuova società basata sull’ambiente, parsimoniosa nel prelievo di risorse trasformate con energia da fonti rinnovabili, che produca meno rifiuti, riciclandoli in modo da ridurre la pressione sui sistemi naturali globali.

Se volete acquistare il volume andate al link

Se invece volete leggerlo in pdf scaricatelo da qui: ecologia-sostenibilita-ed-educazione-ambientale