I colori della natura

Avete mai pensato a quanto siano importanti i colori?I colori sono in grado di produrre percezioni sensoriali che vanno da quelle sonore a quelle termiche e che possono ripercuotersi al livello fisico (pensate ad esempio a come il rosso può suscitare sensazioni di calore, energia fisica e allegria) e riescono addirittura a cambiare il nostro umore. Kandinsky... Continue Reading →

Il mondo al contrario

Nel mondo al contrario c'è un mondo a metàI bambini di qua e la natura di làGli adulti son presi da strani timoriEd hanno confuso il dentro col fuoriIl mondo al rovescio è un mondo alteratoE i bimbi son chiusi nel lato sbagliatoMa alcuni di loro di stare al contrarioSon stufi e hanno voglia di... Continue Reading →

Educazione Ambientale: l’errore del Ministro

Il sapere non esiste indipendentemente da colui che conosce e imparare non significa apprendere la vera natura delle cose ma piuttosto costruire significati che sono sempre soggettivi, personali e che partono da una complessa rielaborazione interna. La conoscenza, dunque, è individuale e situata, legata alla possibilità di agire sull'ambiente; l'apprendere è un costruire, un dare... Continue Reading →

Non perdiamoci le stagioni!

Nelle città sempre più soffocate dal cemento le giornate scorrono le une uguali alle altre e ci si accorge dell'arrivo dell'estate o dell'inverno solo in virtù dell'arrivo delle vacanze. Così le stagioni non fanno più parte della vita dei bambini, sono diventate qualcosa da studiare sui libri di scuola, un ulteriore esercizio mnemonico che non... Continue Reading →

Chi ha paura degli insetti?

Già, alla vista di un insetto come un'ape o un maggiolino o più in generale di un qualunque artropode, nella maggior parte delle persone si accende una voce che grida "Uccidere!" ed ecco che giornali, scope e strofinacci si trasformano improvvisamente in improbabili strumenti di morte.Insomma, quel che si dice "ragionare con la pancia"... E con l'ignoranza.E già,... Continue Reading →

L’illusione del più importante

Ogni volta che pensiamo a un processo o a un oggetto o a una qualunque cosa che sia costituita da più parti (e quale non lo è?), noi uomini di occidentale cultura vogliamo per forza trovarvi una parte più importante delle altre. Questo lavoro è più importante di quello, questo pezzo ha più importanza di... Continue Reading →

Come astronauti

"Mamma, sembra il mare!" “Non è il mare Maty, è la valle dell'Isclero. Prima eravamo laggiù, vedi?" "Come è diverso da qui..." La miopia è un difetto della vista che ci permette di mettere a fuoco solo ciò che è vicino, mentre il resto appare sfocato, confuso… invisibile fino a che non viene più preso... Continue Reading →

E i bambini?

Alle porte della fase 2 i bambini sono ancora i grandi assenti dall'emergenza Covid-19 e, nonostante l'istituzione di un apposito gruppo parlamentare, l'ennesima diretta TV neanche li nomina. Troppo poche, deboli ed isolate le voci che si sono alzate nel tentativo di ridare umanità a questa porzione scomparsa della popolazione e il mantra de "i bambini sono il futuro" si è scoperto essere un contenitore vuoto.

L’mpatto della natura sulla salute mentale

Gli occidentali? Una massa di psicopatici. È ciò che si potrebbe concludere, dati alla mano, analizzando il numero delle persone affette da patologie depressive. I dati di vendita degli psicofarmaci sono in costante aumento e i numeri sono ovunque preoccupanti. Nel mondo, ma prevalentemente in occidente, sono oltre 300 milioni le persone affette da depressione... Continue Reading →

Il valore della sostenibilità

Articolo pubblicato sul n. 3/2019 di ".Eco, l'educazione sostenibile", la rivista di educazione ambientale della Rete WEEC Italia Quanta strada ha fatto l'educazione ambientale dal pionieristico lavoro di William Stapp nel 1969? Saper giocare d'anticipo, pensare e agire sostenibilmente, questa la forza dell'educazione ambientale, con l'occhio attento all'Agenda 2030 Il concetto di “educazione ambientale” fu... Continue Reading →

Muoversi nella natura

"Muoversi nella natura non è pericoloso, anzi, fa scoprire le potenzialità del proprio corpo e amplia la visione dello spazio allenando lo sguardo e la capacità di cogliere stimoli ambientali. Ogni giorno, guardando i bambini della scuola primaria, mi chiedo: perché vanno a sbattere contro ogni cosa? Perché non calcolano le distanze? Perché non riescono... Continue Reading →

Educatevi, educate, soprattutto all’ambiente

Nel mese di dicembre 2018, sull'onda di un ampio movimento che ha visto protagonisti i sindaci di tutto lo stivale alle prese con atteggiamenti antisociali di ogni sorta, la Lega ha dichiarato di voler reinserire l'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole, gettando in questo grande calderone educazione stradale, lotta al bullismo, educazione ambientale e chi più... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑