10 cose che ogni bambino dovrebbe fare in inverno

10 cose che ogni bambino dovrebbe fare in invernoNeve, pioggia, vento, temperature rigide; la stagione invernale, si sa, ci induce a starcene rinchiusi tra le mura di casa e a goderci il caldo delle coperte e del camino ma fuori la natura è più bella che mai e proprio in questo periodo ci riserva uno spettacolo unico e suggestivo che vuole solo essere scoperto! Gli alberi innevati, i cristalli di ghiaccio, le impronte che gli animali lasciano sulla neve, le foglie cariche di colori caldi sono solo alcune delle bellezze che essa ci riserva in inverno e che se per noi adulti possono essere scontate, per i bambini sono invece motivo di meraviglia, stupore ed emozione. Purtroppo però se nei paesi del nord Europa i genitori sono ben disponibili a lasciar vivere l’inverno ai propri bambini non è così in Italia, dove in molti casi i nostri cuccioli vengono costretti a vivere la stagione invernale tra casa, scuola e palestra, in una routine alienante e deleteria per la loro salute psicofisica. Paradossalmente proprio noi che viviamo in un clima mite con inverni leggeri abbiamo più paura del freddo! Eppure le ricerche pediatriche parlano chiaro: i bambini che vivono sempre al chiuso, al contrario di ciò che pensa la gran parte dei genitori, si ammalano di più e più facilmente e sono maggiormente soggetti a stress, apatia ecc. Susanna Esposito, Direttore della UOC Pediatria 1 Clinica della Fondazione Policlinico di Milano e Presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica, afferma che “con l’arrivo delle temperature fredde i genitori hanno paura di lasciare i loro figli all’aria aperta perché temono per la loro salute. In realtà se ben coperti essi hanno minori possibilità di essere esposti agli agenti infettivi di quante ne hanno se invece rimangono a lungo in luoghi chiusi”, per non parlare poi delle numerose ricerche che ormai dagli anni 70 dimostrano come i bambini cresciuti a contatto con la natura siano in generale psicologicamente più sani, più equilibrati e più attivi dei loro amici più casalinghi. La domanda allora è una sola: siete disposti a chiedervi seriamente cosa è meglio per i vostri piccoli prescindendo dalle vostre ansie e paure? Si? E allora che aspettate? E’ il momento di uscire! I bambini all’aria aperta sono bambini più felici e come sempre i luoghi naturali sono quelli più belli e più adatti a stimolare la loro fantasia, la loro voglia di muoversi e il loro innato desiderio di scoperta! Per soddisfarli ecco 10 cose che ogni bambino dovrebbe poter fare nel periodo invernale. A voi noiosi adulti sembreranno banali, ma provate a guardare l’emozione sui loro volti e vi chiederete perché non lo avevate mai fatto prima!

Costruire una mangiatoia e osservare gli uccellini che vengono a mangiare

8096image003-e1376381480877Questa attività è un grande classico che consente ai vostri bambini di tuffarsi in un’attività divertente ed educativa dalle molteplici implicazioni: è un buon modo per trascorrere qualche ora assieme, la fase di costruzione stimola la manualità e il desiderio di costruire, insegna a prendersi cura delle altre specie, stimola la capacità di osservazione e sviluppa il legame con la natura e gli animali. Fate però attenzione: la gestione delle mangiatoie ha delle regole severe, andate a leggere tutte le istruzioni qui.

Costruire una trincea da cui lanciarsi le palle di neve

43676-Snowball-FightCosa c’è di più divertente che prendersi a palle di neve? Sono sicura che anche voi, da bambini, lo avete fatto, e se non lo avete fatto avete sempre desiderato farlo! Allora perché negare un sano pomeriggio di risate ai vostri piccoli? Se la neve è caduta abbondante andate fuori e costruite due o più trincee di neve: vi serviranno per difendervi dal bombardamento di palle di neve che i vostri figli metteranno in atto, perché loro saranno molto più bravi di voi!

Lanciarsi nei mucchi di foglie secche

d233630bd942ff9fa624cbc67dce69a3Forse non tutti lo hanno fatto ma vi garantisco che è una sensazione tutta da scoprire! Lasciarsi cadere e scoprire la sofficità di un grosso cumulo di foglie secche, sentire il suono del loro scrocchiare sotto i nostri corpi, annusare il buon profumo di terra umida che ne viene fuori… insomma, un mix multisensoriale che allerterà tutti i vostri sensi e che solo le foglie in inverno possono regalarvi!

Insegnare a mamma e papà a saltare dentro le pozzanghere

oX4GaOELe pozzanghere sono un vero e proprio tabù per la maggior parte dei genitori ma non ditemi che avete dimenticato di quanto da bambini desideravate farlo! E allora forza, tirate un bel respiro e date il permesso ai vostri figli, si divertiranno un mondo e non lo dimenticheranno più! In fondo esiste la lavatrice, no?

Raccogliere le pigne e trasformarle in gufi e ricci

pick-pine-conesSono molti i materiali naturali che possiamo trovare in natura in inverno: tralci, ghiande, foglie ecc. ma le pigne più di ogni altra cosa si prestano a infiniti lavoretti più o meno natalizi. Dunque prendete un bel cesto e portate i vostri bimbi a fare una passeggiata per raccogliere questi tesori e una volta tornati a casa scatenate la fantasia! Grazie a questa attività essi trascorreranno una bella giornata insieme a voi, svilupperanno la manualità e daranno sfogo a tutta la loro creatività!

Cercare le impronte degli animali sulla neve

footprints_in_the_snow_by_niophee-d36bdptUn grande classico che vi consentirà di fare scoperte inaspettate e di provare l’emozione di un vero esploratore. La quantità di animali che si muove sulla neve lasciando tracce dietro di se è impressionante anche dove non ve lo aspettate, dunque armatevi di spirito di osservazione e macchina fotografica e partite alla ricerca delle loro impronte. A casa, attraverso le foto scattate e l’utilizzo di manuali on line, potrete provare a capire chi ci ha lasciato lo zampino

Sollevare un grosso masso e vedere chi ci sta dormendo sotto (e poi rimetterlo a posto)

BWI-BLWS140832 - © - F HeckerMolti animali trascorrono la stagione invernale dormendo nei loro rifugi e vi assicuro che non potete neanche immaginare quanta biodiversità può essere nascosta sotto un sasso! In un colpo solo potrete osservare anellidi, artropodi, rettili, anfibi e tanto altro ma fate attenzione: l’obiettivo principale è quello di insegnare ai vostri bimbi il rispetto per ogni più piccola forma di vita, quindi state attenti a non svegliarli e a rimettere tutto come stava!

Andare a mare a cercare le conchiglie

Collect-shells-on-the-beachSpesso nel nostro paese il mare pare esistere solo d’estate ma se vogliamo conoscere meglio i suoi abitanti l’inverno è la stagione migliore. Le forti mareggiate invernali infatti portano sul bagnasciuga una grande varietà di forme di vita che è impossibile trovare in altre stagioni: conchiglie, ovature, piante, alghe e tanto altro. Dunque dotatevi di una grossa scatola e andate a fare una bella mietitura sulla spiaggia: troverete moltissimi tesori e, forse, farete in tempo a ributtare in acqua qualche conchiglia ancora viva!

Andare nel bosco a raccogliere i ciclamini

4517574218_b8f63e98e2In genere non prelevo nulla dagli ambienti naturali in cui vado e cerco di insegnare ai bambini a fare altrettanto, ma c’è un tempo dell’infanzia in cui un’attività banale come raccogliere i fiori può caricarsi di significati profondi e dare in seguito frutti irrinunciabili in termini di amore e rispetto per la natura. Dunque consentite pure ai bimbi più piccoli di sperimentare la natura pienamente, è così che impareranno ad amarla.

Fare un picnic all’aperto con biscotti, frutta secca e cioccolata calda

hot-cocoaVisto che state facendo tutte queste passeggiate e che il freddo e la neve fanno apprezzare di più alcuni alimenti perché non concludere la vostra escursione con un bel picnic a base di cioccolata calda? I vostri bambini saranno felicissimi e, sotto sotto, lo sarete anche voi!

E voi, invece, quali credete che siano le cose che ogni bambino felice dovrebbe poter fare in inverno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...