Come essere sempre organizzati per escursioni in natura dell’ultimo minuto

Ogni tanto pensate di fare una bella passeggiata in natura ma poi tornate a casa tardi da lavoro e non avete troppa energia per organizzare, pensare, informarvi su dove andare, preparare pasti, abbigliamento ecc. Vi é mai capitato?

A me si, spesso!
Così come mi capita spesso, dopo una lunga settimana di lavoro e sveglie presto, di avere il desiderio di dormire un po’ di più in quel mio unico giorno libero, piuttosto che svegliarmi ancora prima!
Ecco perché ho attuato una strategia per avere sempre pronto tutto ciò che mi serve anche quando decido all’ultimo momento di partire! E fidatevi, succede spesso!

Ecco come essere sempre organizzati per escursioni in natura dell’ultimo minuto!

La parola d’ordine é: preorganizzazione, ovvero cosa avere sempre pronto per un’avventura in natura dell’ultimo minuto!

1️⃣ Per prima cosa ho preparato una piccola valigetta che tengo fissa in auto con un ricambio completo per ogni stagione. Così non devo appesantire troppo lo zaino e non devo perdere tempo a pensare al cambio nel caso Maty si sporchi, si bagni, si strappi ecc.

2️⃣ Sempre in auto tengo fisso un kit di pronto soccorso (tutti dovrebbero averlo!). Quando arriviamo sul posto non faccio altro che prenderlo dal cofano e infilarlo nello zaino.

3️⃣ A casa ho dedicato un intero cassetto all’abbigliamento outdoor, così per vestirci al volo non devo cercare, ho tutto pronto lì.

4️⃣ Un po’ per gioco e un po’ per utilità ho preparato insieme a Maty la “Scatola della montagna”. Dentro c’è tutto quello che può esserci utile quando siamo fuori (fischietti, walkie talkie, contenitori vuoti per la raccolta di reperti naturali, spago, telo, lente d’ingrandimento, pinzette ecc.). Certo, per lui il contenuto é interessante anche quando siamo a casa, per cui é una scatola soggetta a continue sistemazioni!

5️⃣ Nel freezer tengo sempre almeno un paio di pasti pronti e porzionati per Maty che ancora non ama pizza e panini. In questo modo é facile organizzare un #picnic all’ultimo minuto!

6️⃣ Spesso navigando in internet mi imbatto in foto bellissime e penso “fantastico questo posto, ci voglio andare!”, così per non dimenticarlo lo annoto in un file excel caricato in Cloud e suddiviso per regione e provincia, dove segno i luoghi/sentieri che voglio visitare. Questo piccolo trucchetto mi é anche utilissimo quando mi trovo per lavoro da qualche parte e mi rimane un po’ di tempo per girare ma non abbastanza per cercare informazioni. Allora apro il file, vedo cosa ho segnato nei dintorni e voilà, l’escursione é fatta!

7️⃣ Sul cellulare infine ho installato un’app che mi permette di salvare liste spuntabili. Oltre ad essere comoda per le questioni quotidiane come la spesa, le incombenze ecc. é anche utile per il tempo libero, ad esempio io ho creato la lista “kit escursioni”, dove ho segnato proprio tutto, dagli strumenti per investigare la natura al rotolo di carta igienica! In questo modo la mia mente non deve fare troppa fatica per pensare ogni volta a cosa mettere nello zaino.

Grazie a questa strategia anche quando ho poco tempo o mi sveglio tardi o ancora quando mi trovo per caso in un luogo che non conosco, riesco sempre a trovare il trekking giusto e a garantire a Maty esperienze meravigliose e il giusto tempo all’aria aperta. Perché i bambini hanno bisogno della natura per crescere felici.

E voi come vi organizzate per stare fuori assieme ai vostri bambini? Ditemelo nei commenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: