0

Corso “Educare all’ambiente, dalle basi conoscitive agli strumenti operativi”

26168763_1800878640211280_6934253687441550987_nDal 13 gennaio al 3 marzo 2018, Palma Campania (NA)

Dal 13 gennaio al 3 marzo 2018 il Centro di Educazione Ambientale di Palma Campania organizza in collaborazione con l’Associazione ARDEA un corso gratuito di Educazione Ambientale volto a trasmettere gli strumenti operativi per elaborare e condurre progetti di educazione ambientale rivolti a scuole e gruppi. Continua a leggere

Annunci
4

Che cos’è l’educazione ambientale

Immagine

Il termine “educazione ambientale” fu utilizzato per la prima volta dal Professor W. Stapp, dell’Università del Michigan, nel lontano 1969 e da allora ha fatto molta strada, subendo un continuo processo di ridefinizione e perfezionamento che lo ha recentemente trasformato in “educazione allo sviluppo sostenibile”. Dal ‘69 ad oggi infatti diverse sono state le Conferenze e gli Accordi Internazionali che hanno visto al centro della discussione il tema dell’ambiente sempre più legato a quello dell’educazione e della formazione degli individui e della collettività. Già nel ’72, nella Conferenza sull’Ambiente Umano di Stoccolma, la prima  indetta dall’ONU allo Continua a leggere

0

L’oggetto transizionale: uno strumento che può aiutare bambini ed educatori nell’affrontare le prime gite scolastiche

pupazzi-e-peluche-i-piu-belli-e-teneriVi siete mai chiesti perché i bambini nella prima infanzia tendano a legarsi ad alcuni oggetti (peluche, bambole, coperte ecc) in maniera tanto profonda da aver necessariamente bisogno di loro quando devono addormentarsi, quando vanno in giro (soprattutto in luoghi che non conoscono) e in generale in tutti i momenti più delicati della loro giornata? Anche io da piccola ho avuto un oggetto del cuore e lo ricordo ancora alla perfezione: era un bambolotto di ceramica dipinto a mano da mia madre, con la testa, le gambe e le braccia mobili, due grandi occhioni blu con lunghe ciglia scure e vestito con un pannolino di vera stoffa color blu. Soprattutto ricordo alla perfezione il dolore e la disperazione che provai quando mio fratello, per farmi un dispetto, lo gettò a terra mandandolo in pezzi. Mia madre non capì quella reazione così profonda da parte mia e dopo aver cercato di consolarmi senza riuscirci liquidò la cosa dicendomi di non esagerare. Ebbene questo affascinante tratto comune a tutti i bambini ci è spiegato dal pediatra e psicanalista inglese Donald Winnicott, che chiama questi oggetti “oggetti transizionali”. Essi  vengono ad essere il primo oggetto assimilato dal bambino come “non-me” e vanno a sostituire e, dunque, a Continua a leggere

1

Earth overshooting day: il 20 agosto la terra ha esaurito le risorse

ImmagineEarth overshoot day vuol dire letteralmente “giornata mondiale in cui si oltrepassa il limite”. Ma di quale limite stiamo parlando? Purtroppo non si tratta di un evento divertente e libertino in stile carnevalesco, anzi. L’earth overshoot day è il giorno in cui, nell’arco di un anno, la terra esaurisce le sue risorse. O meglio: NOI esauriamo le sue risorse. Continua a leggere