Ode alla migrazione degli uccelli

Tratto da "Poesie 1924-1964" di Pablo Neruda, Edizioni BUR Biblioteca Universale Rizzoli Sulla linea del mare verso il Grande Nord un fiume dilatato nel cielo: sono gli uccelli del Sud, del vento freddo, che vengono dalle isole, dalla neve: i falchi dell'antartico, i cormorani vestiti a lutto, le procellarie australi dell'esilio. E verso le rocce gialle del Perù, verso le acque... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑